San Giuseppe – Lovadina : Un punto per muovere la classifica

Lovadina 2 San Giuseppe 2

Reti: Zuin, Briganti F.
Formazione: Manfrin, Farronato, Scardellato, Coppe, Gasparini, Zuin, Dozzo, Briganti F., Liberali, Beraldo, Mariano
A disp.: Pavan, Zanatta, Zaupa, Ferrarese, Cortina, Rizzante, Vincenzi, Luongo, De Bei
All.: Petruzzi

Si svolge a Lovadina la seconda giornata di ritorno tra i padroni di casa e il San Giuseppe. Lovadina che dopo una partenza di campionato con il freno a mano tirato, nelle ultime giornate ha ripreso il suo solito trend positivo di ogni anno portandosi a 6 punti dalla capolista. Dall’altra parte il San Giuseppe reduce dalla vittoria di misura con il Varago continua a rimanere in testa alla classifica. La partita inizia con un Lovadina più compassato e gli ospiti a provare a far girar palla per trovare l’imbucata giusta, ma al 10° minuto a passare in vantaggio sono i locali con un lancio lungo che trova impreparata la difesa bianco verde e dopo l’ottima respinta di Manfrin su tiro ravvicinato, il numero 9 insacca il più semplice dei tap in. Il San Giuseppe arretra un po’ il baricentro ma senza mai rischiare troppo e al 25° trova il gol del pareggio. Calcio di punizione da posizione defilata di Zuin che con un gran destro trova il gol dell’ 1 a 1. I biancoverdi prendono coraggio e si rifanno sotto macinando gioco, senza però trovare la via del gol. Si va quindi al riposo sul risultato di parità. Nella ripresa Mariano è costretto a lasciare il campo causa infortunio, ma il San Giuseppe mantiene il pallino del gioco rischiando poco se non in qualche lancio lungo che però non porta a nessun esito. Al 20° ecco il vantaggio ospite con un’incursione di Briganti che da dentro l’area di rigore di sinistro piazza la palla a fil di palo portando il risultato sul 2 a 1 per i ragazzi di Mr. Petruzzi. La gara sembra in controllo degli ospiti ma da un calcio di punizione battuto troppo rapidamente, scatta il contropiede del Lovadina con l’attaccante che entra in area di rigore dalla sinistra e piazza il pallone dove Manfrin non può arrivare. 2 a 2 che si protrae cosi fino al triplice fischio dell’arbitro.

Nonostante il pareggio buona la prova dei nostri ragazzi che mantengono la testa della classifica in solitaria, in attesa del risultato di stasera tra lo Scorzè e il Castello che in caso di vittoria si porterebbe a pari punti.

#WEARESGA

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *