0-3 in casa dello Scorzè per SGA e primo gol di Ferron che sa di liberazione.

DDC Scorzè 0-3 San Giuseppe

Reti: Briganti F., Ferron, Liberali

Formazione: Manfrin, Beraldo, Coppe, Farronato, Gasparini, Vincenzi, Briganti F., Liberali, Cortina, Luongo, Mariano.

A disp.: Pavan, Valcarenghi, Rizzante, Giangravè, Ferron, Scardellato, Rigato, De Bei.

All.: Petruzzi

Martedì sera a Sambughè è andato in scena il posticipo del 17° turno di campionato. Il San Giuseppe è costretto a vincere per non perdere contatto con la testa della classifica, tutte le altre contendenti la sera precedente hanno portato a casa i tre punti.
Petruzzi opta per un cambio modulo (4-3-1-2), con Vincenzi e Liberali in mezzo al campo a dar manforte a Briganti, Cortina nel ruolo di fantasista pronto ad inventare per le due punte Luongo e Mariano.
La partita sembra abbastanza contratta nei primi minuti, entrambe le squadre faticano a trovare la via della porta; le uniche occasioni dei locali arrivano con tiri dalla distanza e qualche traversone controllato senza problemi dalla difesa biancoverde.
Il San Giuseppe invece sembra avere la partita sotto controllo e cerca la via della porta senza affanno; la prima occasione è per Cortina che riceve un cross dalla destra sul secondo palo e calcia al volo in diagonale, di li a poco lascerà il campo a causa di un infortunio muscolare, al posto suo Rigato con conseguente passaggio al 4-3-3. Dopo qualche tentativo su calcio di punizione e con tiri da fuori nasce l’azione più pericolosa del primo tempo: Mariano in percussione centrale, pressato da due avversari trova uno spiraglio per servire Luongo al limite dell’area che per un secondo pensa al tiro ma apre invece per l’accorrente Liberali sulla destra, il classe ’96 si mette in proprio e dopo aver saltato due avversari tira in porta ma trova l’ottima respinta del portiere. Su questa si fionda il Pampa che lascia partire un diagonale preciso diretto sul secondo palo, ma la deviazione del muro difensivo disinnesca il pericolo permettendo di liberare l’area, allora ci prova Vincenzi che controlla il rinvio della difesa e calcia al volo da fuori sorvolando di poco la traversa. Le due squadre vanno negli spogliatoi sullo 0-0.
Al rientro in campo l’SGA aumenta il ritmo e prima Briganti e poi Luongo in scivolata non riescono a trovare la via del gol. Gol che arriverà un paio di minuti dopo quando Liberali trova l’imbucata per Briganti che con un tocco di punta anticipa portiere e difensori, 0-1.
Lo Scorzè accenna ad una timida reazione e ci prova con una serie di calci d’angolo che manda in leggero affanno i biancoverdi.
Qualche minuto dopo è di nuovo il Pampa a provarci dalla distanza ma il suo tiro è potente e non centra la porta. Petruzzi inizia la consueta girandola di cambi nel tentativo di chiudere la partita e qui la mossa di inserire Ferron che risulterà poi decisiva. L’arbitro assegna un calcio di rigore per fallo di mano, sul dischetto va Mariano che angola bene ma il suo tiro è debole, sulla respinta del portiere si fionda Coppe e con un colpo di tacco impedisce al pallone di uscire trovando Ferron che di prima insacca il gol dello 0-2. Il terzo gol nasce da una triangolazione tra Liberali e il neo-entrato Valcarenghi che pesca Elia defilato sulla destra dentro l’area e conclude con un diagonale preciso di destro.
I tre punti erano di fondamentale importanza in vista del duro finale di stagione e per concludere un periodo negativo, adesso testa a lunedì prossimo dove al Santa Bona Stadium arriverà il Castello.

#WeAreSGA

Start a Conversation

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *