Categoria: News




Una prodezza di Rigato salva il San Giuseppe.

Nova Facility 0-1 San Giuseppe

Reti: Rigato

Formazione: Manfrin, Farronato, Coppe, Scardellato, Gasparin, Giangravè, Zuin, Liberali, Mariano, Rigato, Zanatta.

A disp.: Pavan, Valcarenghi, Rizzante, Luongo, Ferrarese, Ferron, De Bei, Vincenzi, Fermi.

All.: Petruzzi

Il San Giuseppe scende in campo per l’ultima trasferta del campionato, contro la formazione del Nova Facility. Ospiti obbligati ad ottenere i 3 punti per continuare a restare in testa alla classifica, in questo sprint finale che vede il testa a testa con la formazione di Zero Branco del Villa Guidini. La partita inizia con qualche minuto di ritardo a causa della mancanza di illuminazione sul campo di gioco.
Il San Giuseppe inizia bene creando subito delle belle occasioni: prima con Rigato che al momento del tiro impatta male e spara altissimo sopra la traversa; poi è il turno di Liberali che lanciato a rete, prova a piazzarla di sinistro ma il portiere è bravo a rimanere in piedi fino all’ultimo e a neutralizzare il tiro.
La terza occasione capita sul sinistro di Mariano che angola bene ma non riesce a dargli abbastanza forza, il portiere locale si allunga e blocca con sicurezza. Porta che sembra stregata quando anche sul tiro potente, ma centrale, di Zuin il portiere respinge bene con i pugni. Si va al riposo sullo 0-0, ospiti che hanno creato molto ma la squadra di casa non cede un millimetro dal punto di vista fisico. Nella ripresa SGA parte forte e finalmente, trova la rete del vantaggio con un sinistro al volo da fuori area di Lollo Rigato che impatta sotto la traversa e batte il portiere incolpevole. La formazione del Nova Facility inizia a mettere in seria difficoltà i ragazzi di Petruzzi schiacciandoli nella propria metà campo e creando qualche pericolo da palla inattiva. Il San Giuseppe si affida perciò alle ripartenze prima con la percussione sulla sinistra di Luongo, chiuso all’ultimo dal difensore e poi con le cavalcate di Valcarenghi che da posizione defilata prova a sorprendere il portiere con una staffilata che termina di poco a lato.
La partita termina senza altre emozioni e con il bottino pieno da parte del San Giuseppe contro una squadra già retrocessa ma decisa a non lasciare nulla agli avversari. Il 13 Maggio ultima giornata di campionato che vede i biancoverdi ospitare il Fossalta, partita decisiva ai fini della classifica finale e la contemporaneità delle partite obbliga entrambe le squadre a giocare con un solo risultato utile a disposizione.

A Pero va di scena il Granello show e il San Giuseppe riacciuffa la vetta

Pero 1 San Giuseppe 3
Reti : Granello; Granello; Beraldo
Formazione : Manfrin, Farronato, Scardellato, Coppe, Gasparin, Giangravè, Vincenzi, Briganti, Granello, Mariano, Rigato
A disp.: Pavan, Valcarenghi, Liberali, Rizzante, Zanatta, Luongo, De Bei, Ferron
All.: Petruzzi

Allo stadio di Pero, i ragazzi di Mr. Petruzzi affrontano la squadra di casa in lotta per non retrocedere. Parte subito bene il San Giuseppe che dopo pochi minuti ha la possibilità di passare in vantaggio grazie ad un rigore causato da un fallo di mano su tiro di Granello. Dal dischetto si presenta Mariano che però si fa ipnotizzare dall’estremo difensore avversario che nega il gol all’attaccante. Partita che rimane in equilibrio e sono rare le occasioni da gol da entrambe le parti. I locali si chiudono bene e gli ospiti faticano a trovare il pertugio giusto per arrivare ad impensierire il portiere avversario. Le situazioni più pericolose arrivano da calci da fermo dove Granello prima colpisce la traversa e successivamente mette una bella palla in area di rigore dove però Scardellato non riesce ad inquadrare la porta da distanza ravvicinata.Il primo tempo si conclude cosi sul risultato di 0 a 0. Negli spogliatoi arriva la strigliata di mister Petruzzi che suona la carica per il secondo tempo. Il San Giuseppe infatti entra in campo con un altro piglio e al 10° passa in vantaggio con una staffilata di Granello che lascia impietrito il portiere avversario. Quando le cose sembrano mettersi sul piano giusto, ecco il pareggio del Pero; calcio di punizione dalla sinistra deviata dalla barriera, palla che finisce sull’area piccola dove l’attaccante locale di testa spinge facilmente in rete. Tutto da rifare per il San Giuseppe che però continua a macinare gioco. Al 20° azione spettacolare che porta Rigato a mettere palla in area di rigore per l’accorrente Granello che al volo in sforbiciata sigla il nuovo vantaggio e la doppietta personale. Gol che rimarrà negli annali. Il Pero si spegne e da calcio d’angolo, il neo entrato Beraldo, lasciato libero in area di rigore. mette dentro di testa il definitivo 3 a 1. Grazie a questa vittoria e alla conseguente sconfitta del Villa Guidini, il San Giuseppe riacciuffa la vetta per un finale di stagione tutto da seguire.

Scontro diretto al Villa Guidini. Seconda sconfitta stagionale per i ragazzi di Mr. Petruzzi.

San Giuseppe 1-3 Aston Villa Guidini

Reti: Cortina

Formazione: Manfrin, Farronato, Coppe, Scardellato, Gasparin, Beraldo, Zuin, Briganti F., Rigato, Bullo, Mariano.

A disp.: Pavan, Valcarenghi, Rizzante, Giangravè, Cortina, Ferron, Luongo, Ferrarese, Liberali.

All.: Petruzzi

Si conferma il periodo negativo del San Giuseppe che dopo i pareggi con Lovadina, Susegana e Real Noventa, trova la seconda sconfitta stagionale in casa contro l’Aston Villa Guidini, sotto una pioggia insistente. Nei primi minuti le due squadre sono in una fase di studio reciproco e del campo di gioco. È proprio durante questa che una disattenzione dei locali manda in porta l’attaccate ospite, tenta di scavalcare Manfrin, il portiere biancoverde lo mette giù e per l’arbitro è calcio di rigore trasformato poi in maniera impeccabile dal rigorista avversario.
Il San Giuseppe si sveglia dopo il gol subito ed inizia a schiacciare il Villa Guidini nella propria area.
Da un corner respinto corto dalla difesa Rigato punta e dribbla l’avversario che lo stende in maniera fallosa, ma l’arbitro è posizionato male e non vede niente assegnando nuovamente il calcio d’angolo.
Dagli sviluppi di questo, altra occasione in mischia, palla respinta dal portiere e Coppe in ritardo al momento del tiro spara sopra la traversa.
Momento di massima pressione dei biancoverdi; prima una discesa sulla sinistra di Gasparin che mette in mezzo un traversone che scavalca Mariano e per poco non trova la conclusione di Beraldo; poi con Briganti F. che prova la girata al volo da dentro l’area ma viene murato dal difensore e ancora un’occasione di testa per Beraldo respinta dalla difesa. Altra occasione SGA con Bullo che si libera per il tiro, il portiere riesce a deviare ma la palla capita di nuovo sulla testa di Mariano che non insacca. Al 30’ uno scambio tra Bullo e Mariano manda in porta quest’ultimo che calcia forte col sinistro e sfiora l’incrocio del primo palo. Allora i locali ci provano due volte su calcio piazzato con Bullo che ancora una volta trova l’ottima opposizione del 12 avversario.
Si va al riposo sul risultato di 0-1, nonostante le numerose occasioni avute e sicuramente la squadra di casa meritava qualcosa in più.
Nel secondo tempo la partita sembra ancora bloccata il San Giuseppe fatica a creare a differenza del primo tempo e l’Aston Villa sembra controllare la partita. Al 10′ della ripresa distrazione dei biancoverdi che perdono palla in uscita a centrocampo, l’attaccante si lancia verso la porta sulla sinistra, potrebbe metterla in mezzo ma inganna Manfrin e lascia partire un sinistro preciso ad incrociare. Raddoppio ospite. Sono cinque minuti bruttissimi per la squadra di casa che accusa il colpo; un’altra distrazione difensiva concede l’occasione per il terzo gol che arriva puntuale.
Petruzzi decide di cambiare qualcosa e inizia la girandola dei cambi. La partita si innervosisce e le migliori azioni sono ancora per il San Giuseppe e nascono tutte da mischia su calcio piazzato, fino a trovare il gol che accorcia le distanze; una punizione di Cortina deviata involontariamente dal difensore. Il tempo stringe e dopo 4’ di recupero l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi sul risultato di 1-3.
Risultato che lascia l’amaro in bocca soprattutto dopo l’ottimo primo tempo giocato e ora i punti di distacco dalla vetta diventano 5. Il campionato non finisce qui e continueremo a lottare fino all’ultima giornata.

#WeAreSGA

Due gol di Mariano non bastano al SGA contro il Susegana.

San Giuseppe 2-2 Susegana

Reti: Mariano, Mariano (SGA) – Fregonese, Campion (SUS)
Formazione: Manfrin, Farronato, Ferrarese, Zaupa, Beraldo, Zuin, Dozzo, Vincenzi, Liberali, Rigato, Mariano.
A disp.: Pavan, Zanatta, Rizzante, Giangravè, Cortina, Bullo, Luongo, De Bei.
All.: Petruzzi




Partita importante per il San Giuseppe quella di lunedì scorso al Santa Bona Stadium, servono punti, punti importanti in vista dello scontro diretto contro il Villa Guidini tra due settimane.
Match che inizia sottotono per i locali in maglia biancoverde che soffrono le accelerate del numero 10 celeste sulla fascia sinistra. La prima volta si accentra bene e conclude con un destro debole dal limite, la seconda semina il panico in area e a tu per tu con Manfrin svirgola verso la bandierina, complice un rimbalzo anomalo. Al 15° coach Petruzzi opera un cambio tattico: la squadra ha bisogno di maggior velocità di palleggio in mezzo al campo e più sostanza in attacco così decide di arretrare Liberali sulla mediana con Dozzo e alzare Vincenzi a fare la boa con Rigato e Mariano, scelta azzeccatissima, da qui in poi vedremo un’altra partita. È proprio Vincenzi ad avere la prima occasione per il San Giuseppe che si libera bene in area e scarica un destro potentissimo che si stampa alto sul primo palo, portiere avversario immobile che non può far altro che ringraziare la dea bendata. I ragazzi di casa prendono campo e sugli svolgimenti di un’azione offensiva dal centro-destra, trovano l’imbucata per Mariano che di sinistro incrocia bene e batte il portiere. 1-0 e si va al riposo senza altri sussulti.
Nella ripresa partono forte i locali che sfiorano il gol di testa prima con Vincenzi e poi con il neo entrato Bullo, per l’infortunato Rigato. Il secondo gol nasce da una respinta corta della difesa del Susegana su cui si avventa nuovamente Mariano, tiro al volo di sinistro, deviazione involontaria di un difensore, portiere spiazzato e 2-0. Gol che potrebbero diventare tre quando Bullo dal limite decide di calciare ma senza la forza necessaria per battere l’estremo difensore. Sembrerebbe tutto fatto per i locali ma a 10’ dal termine arriva la doccia gelata; palla a scavalcare la difesa che trova Fregonese, in posizione irregolare, l’arbitro lascia proseguire e il numero 11 indirizzato in porta accorcia le distanze, 2-1.
Le emozioni non finiscono qui perché i biancoverdi potrebbero chiuderla quando Luongo dalla sinistra trova in area Bullo, l’attaccante si gira bene sul suo piede ma calcia sul portiere ospite.
A 2’ dalla fine altra doccia gelata, l’arbitro fischia un calcio di rigore dubbio a favore degli ospiti per un leggero contatto in area tra Ferrarese e Campion, è lo stesso numero 10 che va sul dischetto e trasforma mettendo la palla sotto l’incrocio alla sinistra di Manfrin.
Partita che finisce col risultato di 2-2 e padroni di casa che vengono agganciati dall’Aston Villa Guidini a quota 29 punti. Ora testa a Noventa per arrivare allo scontro diretto nel miglior modo possibile.

Un augurio particolare da parte di tutta la squadra va a Lorenzo Rigato, ancora vittima di un infortunio alla caviglia nella speranza che non sia nulla di grave e che possa tornare il prima possibile.

FORZA LOLLO

Una rete di Rigato regala 3 punti al San Giuseppe

San Giuseppe 1 Varago 0
Reti: Rigato
Formazione: Manfrin, Farronato, Scardellato, Zaupa, Gasparini, Zuin, Briganti F., Valcarenghi, Vincenzi, Rigato, Mariano
A disp.: Pavan, Luongo, Cortina, Zanatta, Ferron, Ferrarese, Coppe, Rizzante, Beraldo
All.: Cortina

Prima giornata del girone di ritorno che si apre al Santa Bona Stadium Dove i padroni di casa del San Giuseppe affrontano il Varago. Partita che inizia con ritmi compassati e qualche folata offensiva dei locali che vanno vicini al vantaggio con una mezza rovesciata di Mariano da dentro l’area che finisce a lato di poco. Ci prova il Varago con un tiro cross dalla destra che scheggia la traversa e finisce alto. Passano pochi minuti e il San Giuseppe passa in vantaggio. Mariano scatta in profondità sulla sinistra e mette in mezzo per l’accorrente Rigato  che di sinistro insacca il gol del vantaggio. La gara continua con ritmi bassi e sono poche le occasioni da una parte e dall’altra fino al termine del primo tempo. Nella ripresa il monologo della partita non cambia con azioni sporadiche da parte dei padroni di casa che hanno una nitida palla gol con Vincenzi, ma dopo essersi liberato in area, calcia di destro ma il tiro è debole e il portiere blocca facilmente. E’ il turno poi di Mariano che lanciato a rete viene anticipato all’ultimo dal difensore prima di concludere in porta.  Infine è il neo entrato Beraldo che dopo essersi liberato in area calcia di sinistro sul secondo palo, ma il pallone finisce a lato di poco. Nel finale ci prova il Varago con un tiro da dentro l’area di rigore con Manfrin che è bravo a deviare e salvare cosi il risultato di 1 a 0 che si protrae fino al triplice fischio finale dell’arbitro. 3 punti importanti per la classifica vista la conseguente vittoria del Castello ai danni del Villa Guidini che porta i ragazzi di Mr. Petruzzi ( a casa per attacco febbrile ) a + 2 dal Castello e + 4 dal Villa Guidini. Lunedi prossimo gara ostica sul campo del Lovadina in netta ripresa in queste ultime giornate.

A Fossalta il San Giuseppe trova il pari in rimonta; al doppio vantaggio dei locali rispondono Liberali e Scardellato

Fossalta 2 San Giuseppe 2
Formazione : Manfrin, Farronato, Scardelalto, Coppe, Gasparini, Zuin, Briganti F., Liberali, Cortina, Rigato, Mariano
A disp.: Pavan, Zanatta, Vincenzi, Valcarenghi, Luongo, Ferron, De Bei, Dozzo, Ferrarese
All.: Petruzzi

 Nell’ultima giornata del girone di andata, il San Giuseppe è impegnato nell’ostico campo di Fossalta. La gara inizia subito male per i biancoverdi che dopo meno di un minuto vanno sotto con un’incursione sulla sinistra che libera in area l’attaccante locale bravo a finalizzare in rete. Passano 10 minuti e il Fossalta raddoppia; Azione sulla destra con tiro deviato che si insacca alle spalle di Manfrin. Dopo l’avvio shock, il San Giuseppe inizia a macinare gioco e va vicino al gol con Rigato che da pochi passi non impatta il pallone messo in mezzo dalla sinistra. Si fanno sotto ancora i biancoverdi che hanno due occasioni con Cortina che prima su punizione scheggia il palo e poi liberatosi in area calcia alto sbilanciato dall’intervento del difensore. Il Fossalta accenna qualche azione offensiva che si tramuta in una occasione dove Manfrin è bravo in uscita a mettere in angolo. Ci provano gli ospiti con Mariano che va via sulla sinistra e mette in mezzo per Liberali che però non controlla bene in area di rigore e la palla finisce docile tra le braccia del portiere. Ultima occasione del primo tempo è su lancio di Liberali per Cortina che al volo di sinistro calcia di poco alto. Si va Quindi a riposo sul 2 a 0 per il Fossalta. Dopo una sonora strigliata di Mr Petruzzi, il San Giuseppe torna in campo con più grinta e al 15° Liberali si libera in area e calcia con palla che si infila in rete. Passano pochi minuti e da calcio d’angolo, Scardellato anticipa tutti sul primo palo e di tacco riporta il risultato in parità. I bianco verdi rifiatano qualche minuto e il Fossalta ha un’occasione con Manfrin bravo a deviare in angolo. Riparte quindi il forcing del San Giuseppe che si infrange su una traversa di Zuin e una doppia occasione di Scardellato che prima di testa trova la respinta del portiere e poi allo scadere calcia di destro da distanza ravvicinata ma il portiere locale salva il risultato. Si chiude quindi sul 2 a 2 una partita dove il rammarico più grande è aver lasciato troppa libertà agli avversari. In attesa del risultato di stasera del Villa Guidini impegnato a Scorzè, rimaniamo in testa alla classifica.

 

Alla ripresa del campionato il San Giuseppe fa il pokerissimo

San Giuseppe 5 NovaFacility 2
Reti: Coppe, Liberali, Mariano, Cortina, Luongo
Formazione: Manfrin, Farronato, Coppe, Scardellato, Gasparini, Zuin, Briganti F., Liberali, De Bei, Rigato, Mariano
A disp.: Pavan, Vincenzi, Zanatta, Luongo, Dozzo, Cortina, Valcarenghi
All.: Petruzzi

Dopo un mese e mezzo di pausa invernale, si riapre il campionato per il San Giuseppe che nella 10° giornata, vede affrontare tra le mura amiche il Nova Facility. Campo pesante per le due squadre che si affrontano a viso aperto. I padroni di casa creano subito buone azioni da gol, ma non vengono sfruttate prima da Rigato che dopo aver saltato il portiere trova il difensore in scivolata a salvare sulla linea, poi è Mariano che con un numero si libera in area ma di sinistro mette a lato, ed infine Briganti F., per due volte non trova l’impatto con il pallone per spingerlo in rete. Dall’altra parte il Nova Facilty si rende pericoloso in due occasioni dove sulla prima Coppe è bravo a mettere il gambone ed impedire all’attaccante di appoggiare in rete a porta vuota, poi sono gli attaccanti avversari a non trovare la porta da ottima posizione. Al 20° il risultato si sblocca; calcio d’angolo di Rigato e Coppe anticipa tutti mettendo in rete. E’ il turno poi di Liberali che su palla dentro di Briganti, taglia da sinistra a destra in area e di punta supera il portiere per il 2 a 0. Al 30° Mariano si mette in proprio e dalla sinistra tenta un cross forte in mezzo che diventa un tiro verso la porta con palla che si insacca all’angolino. Sul 3 a 0 gli ospiti hanno un sussulto e al 40° approfittano di uno svarione difensivo e insaccano il gol del 3 a 1. Nella ripresa il Nova facility prova a premere il San Giuseppe che resiste bene fino al 25° quando da un calcio di punizione, l’attaccante ospite stacca bene di testa e mette la palla in rete per il 3 a 2. I locali riprendono in mano il pallino del gioco e da una punizione dalla destra di Zuin, Cortina in scivolata scavalca il portiere in pallonetto per il gol del 4 a 2. Non finisce qua, è il turno di Pampa che lanciato in profondità da Cortina scavalca il portiere con un altro pallonetto chiudendo cosi la gara sul 5 a 2.
Buon inizio per i ragazzi di Mister Petruzzi che riprendono il cammino cosi come lo avevano concluso prima della pausa mantenendo il primato in classifica. Lunedi prossimo sfida ostica a Fossalta.

#wearesga

Nell’ultima giornata del 2018 il San Giuseppe mantiene la testa della classifica espugnando il campo dei Boys Paese con una rete del bomber Mariano

Boys Paese vs San Giuseppe 0-1
Reti: Mariano
Formazione: Manfrin, Farronato, Vincenzi, Coppe, Beraldo, Briganti F., Dozzo, Valcarenghi, Granello, Rigato, Mariano
A disp.: Briganti A., Cortina, Zanatta, Liberali, Ferrarese, Ferron, Rizzante, De Bei
All.: Petruzzi

Ultima gara del 2018 per il San Giuseppe che va in trasferta sull’insidioso campo dei Boys Paese. Derby amaro per Gasparini e Guccione che causa infortuni e impegni di lavoro sono costretti a saltare la partita. Peri i biancoverdi esordio dal primo minuto per Valcarenghi classe 97. Nel freddo della serata le due squadre affrontano la partita a viso aperto sin dall’inizio . E’ il San Giuseppe a creare le occasioni più pericolose con Mariano che con un filtrante mette in porta Valcarenghi ma arrivato dentro l’area ha fretta di concludere e il tiro finisce a lato. Ci provano poi i Boys con un filtrante in area che mette l’attaccante locale a tu per tu con Manfrin che è strepitoso a dirgli di no. E’ il turno poi di Rigato su altro filtrante di Mariano ma il tiro finisce alto sopra la traversa. Ci provano ancora Mariano e Rigato con dei tentativi da fuori area ma il primo è deviato in angolo dal portiere, mentre il secondo finisce a lato. Dopo i numerosi tentativi, la partita si sblocca. L’incontenibile Valcarenghi ben servito in profondità da Beraldo, si invola verso la porta, palla dentro per Mariano che stavolta è glaciale davanti l’estremo difensore e realizza il gol dell’1 a 0. I Boys provano a ripartire, ma l’unico tentativo del primo tempo finisce con un altro grande intervento di Manfrin che devia in angolo un insidioso tiro da fuori area. Allo scadere dei primi 40 minuti, Granello potrebbe portare il risultato sul 2 a 0, ma il suo tentativo di tiro da dentro l’area è stoppato dal difensore e la palla finisce tra le braccia del portiere. Si va negli spogliatoi sul risultato di 1 a 0 per il San Giuseppe. Nella ripresa subito in campo Liberali al posto dell’acciaccato Granello. Le occasioni da gol continuano ad arrivare ma non vengono sfruttate dai biancoverdi. Cross dalla sinistra con Rigato libero sul secondo palo ma la sua botta di sinistro finisce alta da buona posizione. Al 20° Liberali va via sulla destra palla dentro ma sul tocco ravvicinato del neo entrato Cortina viene salvato sulla linea da un intervento decisivo in scivolata del difensore. E’ il turno di Briganti A., a subentrare a Mariano ed è subito azione da gol; Palla verticale di Cortina proprio per Briganti che difende palla in corsa, ma il tiro di sinistro finisce fuori dallo specchio dalla porta. I Boys creano un’unica azione pericolosa con un bellissimo scambio in area di rigore che mette in porta il numero 25 ma la botta di destro finisce alta. Dopo 4 minuti di recupero, arriva il triplice fischio dell’arbitro che chiude un 2018 al Top per i ragazzi di Mr. Petruzzi che dopo la promozione della scorsa stagione, si trova in testa alla classifica di Serie A.

Il merito va a tutti i componenti della squadra, ma oggi ci soffermiamo a salutare e ringraziare il nostro Presidente Andrea Briganti che da Gennaio volerà a Dublino per una nuova esperienza lavorativa e di vita. In questi tre anni, se siamo diventati quelli che oggi siamo è perché dietro le quinte, il suo lavoro di legame con i giocatori e organizzazione, il ruolo di giocatore e tanto altro si è fatto sentire in ogni momento. Sappiamo bene cosa vuol dire staccarsi da questo strepitoso gruppo ma una cosa è chiara :

SEI STATO, SEI E SARAI SEMPRE IL NOSTRO PRESIDENTE

Primo stop stagionale per l’SGA – nel recupero due gol del Pero espugnano il Santa Bona Stadium

San Giuseppe 1 Pero96 2

Reti: Rigato
Formazione: Manfrin, Ferrarese, Scardellato, Vincenzi, Farronato, Rizzante, Zuin, Briganti F., Zanatta, Rigato, Mariano
A disp.: Pavan, Dozzo, Cortina, Valcarenghi, Ferron, Luongo, De Bei, Briganti A., Gasparini
All.: Petruzzi

8ª giornata di campionato per il San Giuseppe che ospita al Santa Bona Stadium il Pero96. Mr. Petruzzi schiera la formazione con un classico 4 4 2 con la coppia d’attacco formata da Rigato e Mariano. Il match inizia con un ritmo non troppo alto e con il San Giuseppe che nella prima parte di gara fatica ricamare trame di gioco pericolose. Ci prova quindi il pero che con un tiro da fuori area trova le mani di Manfrin che con l’aiuto della traversa nega il vantaggio ospite. Il San Giuseppe si sveglia e Lollo Rigato si presenta davanti al portiere ma il suo tiro viene neutralizzato da posizione favorevole. È il turno poi di Mariano che si libera in area, prova il sinistro ma l’estremo difensore blocca facilmente. La restante parte de primo tempo vive di iniziative personali di entrambe le squadre che non portano risultati. Si va al riposo sul punteggio di parità. Nella ripresa è un altro San Giuseppe che prende possesso della gara e fa la partita producendo azioni da gol. Da Corner di Cortina, perentorio stacco di Scardellato ma il portiere compie il miracolo e devia in angolo. Sempre da angolo la palla schizza fuori dove Dozzo lascia partire un potente destro ma il portiere devia ancora. Al 20º l’equilibrio si spezza; Cortina per Dozzo che mette in porta Rigato con un preciso lancio, l’attaccante vince il rimpallo con il portiere e deposita in rete per l’1 a 0. È ancora il San Giuseppe a tentare di andare in rete. Prima è Luongo che potrebbe chiuderla ma dopo una grande palla messa in mezzo da Zuin, il suo tiro viene bloccato dal portiere. È il turno poi di Briganti che con un’incursione si trova defilato sulla sinistra con l’estremo difensore in uscita, tocco sotto di esterno destro ma il pallone colpisce il palo e viene allontanato dalla difesa. L’arbitro chiama 5 minuti di recupero e il Pero ci prova con lanci lunghi alla ricerca del pareggio. In uno di questi, la difesa del San Giuseppe respinge fuori area, si avventa sul pallone il giocatore ospite che si guadagna un calcio di punizione. Sinistro sul palo del portiere e pareggio. Sulle ali dell’entusiasmo gli ospiti si fanno ancora avanti e da un cross dalla sinistra Manfrin esce in presa alta ma non trattiene e da pochi passi l’attaccante avversario deposita facilmente in rete per il gol vittoria.

Il San Giuseppe trova così la prima sconfitta stagionale. Da rivedere il primo tempo dove è mancato quel gioco visto nella ripresa e soprattutto è necessaria maggiore cattiveria nello sfruttare le occasioni per chiudere la partita.

Non si molla niente ora una settimana di pausa per preparare al meglio l’ultima partita del 2018 nel derby con il Boys Paese.

#wearesga

Sul sintetico di Colle Umberto pirotecnico 3 a 3

Castello 3 San Giuseppe 3

Reti: Mariano; Liberali; Vincenzi

Formazione: Manfrin, Ferrarese, Farronato, Vincenzi, Gasparini, Zuin, Briganti F., Liberali, Granello, Rigato, Mariano

A disp.: Pavan, Valcarenghi, Guccione, Rizzante, Cortina, Zanatta, Luongo, De Bei, Ferron

All.: Petruzzi

Nel sintetico di Colle Umberto si gioca la 7ª giornata di campionato tra i padroni di casa del Castello e il San Giuseppe. Match di alta classifica che inizia a buon ritmo. La prima occasione è per il Castello con una punizione velenosa dalla sinistra ma Manfrin è bravo all’ultimo momento a riuscire a deviare in angolo. Gli ospiti provano a prendere in mano la partita con fraseggi che però non portano azioni pericolose. Decide quindi di mettersi in proprio Mariano che prende palla sulla trequarti, allunga la falcata superando in velocità gli avversari e davanti al portiere di punta rasoterra la mette in rete. Potrebbe raddoppiare il San Giuseppe con Vincenzi che dopo un recupero difensivo, avanza palla al piede e dalla distanza prova un pallonetto che però si infrange sulla traversa. I padroni di casa provano a rendersi pericolosi con tiri da fuori che però vengono agevolmente controllato da Manfrin. Si va al riposo sul risultato di 1 a 0 San Giuseppe. Ripresa che inizia con il Castello subito arrembante e alla prima occasione pareggia; discesa del l’esterno sinistro, cross al centro dove indisturbato il numero 9 colpisce di testa e la metta in rete. La partita si fa più confusionaria con difficoltà nel creare gioco per il San Giuseppe che però trova un’illuminate palla in profondità sullo scatto di Liberali che beffa il portiere in uscita con un mezzo pallonetto che riporta in vantaggio la sua squadra. Il Castello non demorde e si ributta in attacco con una palla allargata sulla destra per il numero 9 che elude il fuorigioco e davanti a Manfrin apre il piattone siglando il gol del 2 a 2. A 4 minuti dal termine sembra tutto deciso, ma Vincenzi prova a regalare il 3 punti alla sua squadra con una giocata alla Boateng vs Barcellona; Corner lungo, palla recuperata proprio da Vincenzi sulla destra dell’area di rigore, colpo di tacco per liberarsi del suo avversario è da posizione defilatissima, quando tutti si aspettano il cross, colpisce la palla di esterno destro beffando il portiere. Chapeu. Sembra fatta ma capovolgimento di fronte e da un calcio di punizione messo in area di rigore, la palla finisce sul braccio del giocatore bianco verde. Per l’arbitro non c’è dubbio. Calcio di rigore che il numero 10 trasforma per il definitivo 3 a 3. Secondo tempo sottotono dei ragazzi di Mr. Petruzzi che hanno faticato a creare gioco in un campo dove comunque l’adattamento al sintetico non è stato semplicissimo.

#wearesga